ECW Hardcore TV #128 – You had to be hurt

Philadelphia, Pennsylvania, USA
10.10.1995

ecw3

 

[VIDEO PART 1: http://www.dailymotion.com/video/x1s9u5a_hctv-10-10-1995-pt1_news]

Steve Austin dice che ha ricevuto una chiamata dalla segretaria di Bischoff per essere licenziato dalla WCW e lì ha pensato che una grossa nuvola nera si profilasse sulla sua carriera. In WCW aveva sempre chiesto con chi doveva lavorare: Sting, “Macho Man” Randy Savage, Hulk Hogan; e le risposte che ha ricevuto è sono sempre state “Non lo puoi fare”, o “Ci sono altre persone per questo”, o “Abbiamo altri piani per te”. Ha chiesto se poteva tornare a far coppia con Brian Pillman, con cui aveva creato uno dei più grandi tag team degli ultimi dieci anni (gli Hollywood Blondes n.d.r.) ma gli è stato detto di rimanere nella competizione singola; avevano detto che gli avrebbero dato lo US Title, che l’avrebbero reso #1 Contender, che poi avrebbe vinto quella cintura…ma non è accaduto niente di tutto questo. Era in balìa delle politiche di backstage che mettevano in primo piano sempre le solite persone. Cosa poteva fare: da una parte gli davano comunque un sacco di soldi, dall’altra lo mandavano fuori per far fare un match grandioso con Buff Bugwell o per mandare over un diciottenne tedesco e vedere la reazione del pubblico. Il detto dice “Sei cosa mangi”; in WCW gli davano solo spazzatura, così era diventato spazzatura. Assecondava ogni cosa che dicevano finché lo zio Ted continuava a pagare: magari non era felice, ma assecondava ogni loro decisione. Decisero di mandarlo in Giappone e fu lì che Eric Bischoff decise di tagliarlo fuori dalla WCW. Il telefono squillava: era la WWF, la ECW, l’AJPW, la NJPW…Steve Austin doveva prendere una decisione. Per questo motivo forse Tod Gordon ha ipotecato una, due, tre volte la sua casa per convincere Steve Austin a prendere la decisione più giusta. Così Austin è giunto alla ECW Arena, la più grande discarica che abbia mai visto. Nella sua vita è entrato nello Sportatorium a Dallas, Texas, la casa dei famosi Von Erichs: chiunque sia diventato qualcuno nel wrestling si è sicuramente esibito in quell’arena. In giro si sente parlare della ECW Arena e così Austin vi è arrivato. La ECW ha a disposizione gente come Sandman, Raven, Pitbulls, Stevie Richards, Public Enemy, Gangstas, Mipey Whipwreck o come cavolo si chiama: un branco di disadattati che veramente pensano di poter lottare. Ha visto solo tanta merda ed è proprio come l’ha chiamata. Steve Austin è qui per lottare, è quello che sa fare ed è il migliore al mondo sotto questo campo. Eddie Guerrero, Dean Malenko, loro hanno ricevuto un grande saluto, tutti avevano le lacrime al loro addio. Quello che ha ricevuto Austin è invece un grosso calcio in culo quando Bischoff l’ha chiamato e licenziato. Qui non ci sono Hogan, Flair, Rhodes e di sicuro Bischoff che possano limitare Steve Austin. Il soprannome “Stunning”? Gettato dalla finestra: non ha nessun significato. La ECW scoprirà il vero Steve Austin ed ha intenzione di mostrare a tutti cos’è una vera superstar. Perché nessuno può limitarlo adesso: nè Tod Gordon, né Hulk Hogan, né Eric Bischoff…nessuno. Diventerà la superstar che tutti sapevano sarebbe diventata e nessuno può fermarlo.
-Ottimo biglietto da visita per Steve Austin: un promo coi controcazzi.-

La linea va a Lance Wright, il quale introduce alcuni match dei prossimi eventi, in particolare ci soffermiamo sul match per l’ECW WHT tra il campione e Mikey Whipwreck, in un Ladder Match. Proprio The Sandman, insieme a Woman, non spende buone parole per l’ultimo arrivo in ECW, Steve Austin, avvertendolo che non costruirà la sua carriera in federazione seppellendo quella dell’ex surfista.

Taz avverte in primo luogo Jason, il quale ben presto si arrenderà alla sua Rear Naked Choke, e poi a 2 Cold Scorpio, il quale lo ha imbarazzato ed umiliato troppe volte e che presto farà la fine del manager per mano sua.

Gli Eliminators si presentano, dicendosi per niente intimoriti da avversari del calibro degli Steiner Bros, poiché li studieranno, li combatteranno, li sconfiggeranno…e li elimineranno. (il tutto accompagnato da un video con mosse veramente spettacolari dei due, in singolo ed in coppia, compresa la famosa Total Elimination).

Gli Steiner Brothers rispondono ai loro prossimi avversari, dicendo che sono venuti in ECW perché sapevano che qui la gente dà il meglio di sé e sono pronti ad accogliere qualunque sfida si presenti. Se questi Eliminators vogliono farsi un nome, che vengano avanti; devono però sapere che il loro destino è segnato e che verranno presi a calci in culo.

Singles Match
Taz vs. Jason
jastazIl match dura pochissimo, con Jason che prova ad approfittare del collo malandato dell’avversario ma che deve presto soccombere alla Rear Naked Choke di Taz, il quale lo fa svenire.
Vincitore: Taz
Joey Styles intervista il fresco vincitore e Taz approfitta dello spazio televisivo concesso per avvertire 2 Cold Scorpio, che farà la fine di Jason quando si reincontreranno sul ring, e per avvertire gli Eliminators, i quali subiranno una dura sconfitta quando incroceranno di nuovo gli Steiner Brothers. Taz se ne va e Styles aspetta che Jason si riprenda per chiedere anche a lui le sue impressioni sul match. L’ex TV Champ si arrabbia perché la mossa a cui ha ceduto, a suo dire, è illegale, per cui non ha perso l’incontro. Jason prova a continuare la sua intervista ma viene interrotto dall’arrivo del nuovo acquisto della ECW, un tale lottatore mascherato chiamato Ubas (o El Puerto Ricano), il quale gli passa accanto e sale sul ring. Jason lo segue e cerca di intimorirlo a parole, arrivando pure a schiaffeggiarlo. Il giovane rookie un po’ lo sopporta, poi si arrabbia, si smaschera e mette le mani in faccia all’ex manager. Jason fa finta di andarsene ma poi colpisce a tradimento il lottatore ecuadoregno. El Puerto Ricano subisce inizialmente ma poi si scatena e caccia fuori dal ring il rivale, colpendolo poi con una Plancha. Jason batte in ritirata ed ecco arrivare l’avversario di Ubas: Cactus Jack.

[VIDEO PART 2: http://www.dailymotion.com/video/x1s9yoo_hctv-10-10-1995-pt2_animals?start=1]

Singles Match
El Puerto Ricano vs. Cactus Jack (w/Raven)
cactubasCactus Jack, prima che il match inizi, invita l’avversario ad andarsene, poiché non lo ritiene alla sua altezza. EPR gli risponde con un bel Dropkick e l’incontro finalmente incomincia. Il match racchiude una genialata di Cactus Jack: evita in ogni occasione di soddisfare la ECW Arena; quindi nessun Elbow Drop verso l’esterno del ring, un sacco di Headlock, ecc… Subisce il ritorno dell’avversario ma nel complesso domina e porta a casa la vittoria grazie all’interferenza di aven, il quale assesta un Evenflow DDT a EPR fuori dal ring, consegnando il più facile dei pin al suo alleato.
Vincitore: Cactus Jack
I due heel continuano ad infierire sul rookie, mettendo anche a segno un Assisted Piledriver. In soccorso del giovane atleta giunge Tommy Dreamer, il quale inizialmente ha la meglio sui due rivali, stendendoli entrambi con alcuni DDT e colpendo Cactus Jack con il “suo” Diving Elbow Drop dall’apron ring. Il secondo tentativo (con sedia) viene bloccato da Raven, il quale fa precipitare il rivale contro le transenne. Da qui in poi è un monologo degli heel, i quali demoliscono Dreamer. Da segnalare un iniziale riluttanza di Cactus Jack a colpire Tommy con una sedia, superata dopo alcuni secondi. Dreamer subisce DDT, Double-Arm DDT ed un Elbow Drop (col filo spinato) sopra un tavolo. Solo l’arrivo dei Pitbulls evita all’ex Tag Team Champion una fine peggiore.

Joey Styles ci sta per aggiornare sulle condizioni di Dreamer dopo l’attacco subito ma viene interrotto da 2 Cold Scorpio, il quale deride Tommy Dreamer. Styles gli chiede quale sia la connessione tra lui e l’affare Dreamer/Cactus Jack/Raven e Scorpio si mette a ridere, dicendo che non gli interessa, dato che è il campione. Joey allora gli chiede il perché sia intervenuto e 2cS la prende male e gli dice di baciargli il culo.

Hype Station con Lance Wright (e la sua cazzo di telecamera mossa), il quale annuncia per il prossimo evento anche il primo match ever tra Cactus Jack e Tommy Dreamer. Dopo tale annuncio però si rattrista, perché ripensa al fatto che Tommy è sempre in inferiorità numerica contro i due: quando sta per spuntarla su Cactus Jack, interviene Raven; quando sta per vincere qualcosa, intervengono i due heel a rovinare tutto. Si domanda chi potrebbe aiutarlo in questa sua battaglia personale ma non trova risposta, chiudendo il collegamento sconsolato.

Raven, con Cactus Jack, dice a Dreamer che quanto successo stasera è il risultato del suo egoismo. I due, un tempo, erano migliori amici ma quando Raven ha necessitato dell’aiuto dell’altro, Dreamer non c’è stato. Così con Cactus Jack, il quale necessitava di lui per un obiettivo importante, ma anche stavolta non c’è stato per lui. Raven e Caxtus Jack, adesso, sono dei veri amici, come non sono mai stati con Tommy Dreamer. Cactus Jack prende la parola, spera che Tommy Dreamer abbia capito che stasera doveva fargli male perché apparentemente le sue parole non gli sono arrivate e che una prova di forza era necessaria. Prova compassione per Tommy perché gli tocca subire e provare dolore per non aver capito quanto gli sono entrati nella testa i fans della ECW Arena. Cactus Jack ha dovuto farli del male per mostrargli la retta via. Non lo ritiene colpevole dei peccati commessi dai fans o per come gli hanno annebbiato la mente, tuttavia doveva fargli del male. Foley dice che le persone non capiscono veramente il messaggio che sta lanciando, di quali terribili croci uomini come lui debbano portare. Dic che quando le persone, ed in particolare una (Dreamer), lo buttano giù, si mette davanti alla televisione, si sintonizza su WTBS, abbassa il volume e lascia che i crogiolanti raggi della loro buona e corretta programmazione lo investano. Mentre se ne sta in quello stato di riflessione, decidendo la prossima mossa, spesso si addormenta e si sveglia realizzando che tutto ciò deve accadere, che Tommy Dreamer deve non solo far parte della WCW, ma diventarne campione di coppia. Quando poi apre gli occhi, realizza che tutto ciò non è ancora accaduto. Cactus Jack si rivolge ancora a Dreamer, chiedendogli quanto le alte sfere in WCW lo aspetteranno. Nel loro mondo ci sono grossi ragazzi per il semplice fatto che quando vedono qualcosa, lo raggiungono. E se non ce la fanno, si creano l’opportunità. Quando le madri ed i padri dicono ai loro figli che possono diventare da grandi tutto ciò che desiderano, non è sempre vero, ma nella magica WCW veramente accade ciò. Questa magia l’ha vista un sacco di volte: un ragazzo ebreo da Brooklyn è diventato un nero di Macon (Johnny B Badd/Marc Mero), un fattore del Nebraska diventare la nuova star del rap (PN News che vedremo anche qui tra un paio di anni), un ragazzo dal New Hampshire diventare un francese (Jean Paul Levesqua/Triple H) ed un wrestler che ha cambiato 5 gimmick prima di trovare la sua identità e diventare campione del mondo (penso sia Kevin Nash), che forse sarà campione per un’altra federazione ma se gli verrà chiesto, risponderà che l’amore, la passione e la compensazione monetaria che ha ricevuto in WCW l’hanno condotto dov’è oggi. Con questo non vuole sottolineare il degrado della ECW ma alcuni drammatici cambiamenti effettuati nel tempo. Prendiamo i fratelli Rotten, due ragazzi ingenui con un falso accento inglese sono diventati due freaks con la ripulsione per la vita. E dove sono ora? Non hanno un lavoro! Prendiamo l’amato Mikey Whipwreck, una persona che è passata dall’essere la più gradevole mai conosciuta al più grosso coglione. Se Dreamer vuole cambiare la sua vita, Jack lo invita ad avere una discussione di dieci parole con Mikey: non potrà essere fatta perché il ragazzo ha ricevuto troppe botte nel tempo, il suo cervello si è ridotto ad un Jell-O (una marca di budini n.d.r.). Potrebbe essere interessante vederlo conquistare il titolo a breve ma aspettiamo cinque anni e Mikey non riuscirà a mantenere il suo lavoro: i fans ECW stanno causando il suo decesso! Così arriviamo alla più grande trasformazione vista, quella di Dreamer, da bravo ragazzo ad una bestia assetata di sangue e abusatore di donne. A questo punto è intervenuto Cactus Jack a salvarlo ma Tommy sta rendendo la cosa veramente dura. L’ex Tag Team Champion dovrebbe essere riconoscente nei confronti di Cactus Jack, visto che anch’esso è stato fermato nel mezzo di una trasformazione: non è stata né la WCW, né la ECW a fermarlo ma un uomo che con coraggio, forza e compassione gli ha aperto gli occhi (Raven n.d.r.) Per questo sta cercando di aiutare Dreamer, perché la situazione è più seria di quanto egli pensi. La WCW è un’organizzazione seria, rinomate per i suoi valori familiari, e non può di certo permettersi di avere tra le sue fila uno che abusa delle donne, rischiando di fottersi gli accordi televisivi. Cactus Jack non cova odio nei confronti di Dreamer; al contrario, gli vuole bene, e sta cercando di salvare la sua anima ma il ragazzo gli sta rendendo difficilissimo questo compito. Se vuole una prova di quello che può fare il wrestling hardcore, gli deve solo chiedere “Cactus, se ami tanto quel posto, perché non torni indietro?”. Raven consola Cactus Jack, il quale risponde che non può perché ormai è finita per lui ma sta cercando di salvarlo. Una volta che la ECW ti prende, tu diventi merchandise da buttare, un qualcosa di non commerciabile. Per questo on vogliono indietro uno sfregiato Cactus Jack, immondizia con emozioni. Cactus Jack non vuole essere perdonato per i commenti insensati fatti su Ted Turner o per il comportamento che ha tenuto nei confronti dello zio Eric; merita di dimorare nelle profondità dell’inferno in Terra, chiamate ECW. I due avrebbero ancora un match, il 28 Ottobre, ma Cactus Jack confida che Tommy abbia ancora un po’ di buon senso da capire che CJ e Raven sono gli unici amici che ha, non quei fans che inneggiano al sangue. Raven e Cactus Jack stanno pregando per la sua anima; per cui, Dreamer, dona loro la serenità.
-Cactus Jack non canna un promo-

Tommy Dreamer, sul ring, annuncia a Joey Styles ed a tutta la ECW Arena, che ha trovato una persona che lo accompagnerà nel prossimo incontro con Cactus Jack…TERRY FUNK!

Alla prossima puntata,
BANG BANG!

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: