ECW Hardcore TV #113 – The Gangstas is gonna rule ECW

Philadelphia, Pennsylvania, USA
27.06.1995

ecw3

[VIDEO PART 1: http://www.dailymotion.com/video/x2m63h_ecw-6-17-1995-week-2-1-of-3_shortfilms]

Si parte con ancora le immagini del pestaggio effettuato dai Gangstas ai danni dei Public Enemy, durante l’ultimo evento Barbed Wire, Hoodies & Chokeslams. Joey Styles prende la parola, dicendo che prima di mostrare quelle immagini, si è consultato a lungo con l’ECW Commissioner Tod Gordon, con i produttori e con i wrestler, perché non volevano dare l’impressione che nella federazione qualsiasi wrestler esterno potesse fare ciò che hanno compiuto i Gangstas: arrivare senza invito all’arena, salire sul ring e colpire altri lottatori. Styles prosegue annunciando i nomi dei due aggressori, New Jack e Mustafa Saed, i quali in Smokey Mountain Wrestling hanno sconfitto qualsiasi tag team si parasse loro di fronte. In ECW avevamo già avuto un tag team che aveva imposto il proprio stile di strada nel wrestling: i Public Enemy; quindi è lecito concludere che i Gangstas stiano seguendo le orme dei loro predecessori, con l’intento di superarli e di imporre la loro versione di lotta da strada.

Steve Richards si trova con Vampire Warrior e si confronta con Tommy Dreamer. Richards dice di aver portato in federazione VW sia perché è bravo, sia perché ha qualcosa da fare d’importante (e si riferisce a Luna Vachon). Tommy prova a calmare gli animi e tende la mano al futuro Gangrel, dicendogli che se è davvero un gran atleta, allora ha il suo rispetto. Vampire Warrior non si lascia abbindolare dall’ex rookie e dice il vero motivo del suo arrivo in ECW: farla pagare a Dreamer ed evitare che possa toccare nuovamente sua moglie (Luna Vachon n.d.r.). Parte così un pugno in direzione di Tommy ed un impromptu match…

Singles Match
Vampire Warrior vs. Tommy Dreamer (w/Luna Vachon)
drewar
Un brawl, più lungo dei precedenti, ma pur sempre un brawl, di quelli tipici made in ECW, con la lotta tra gli spettatori fino all’Eagle’s Nest e l’utilizzo di innumerevoli armi. Vampire Warrior sembra determinato a farla pagare al rivale, con Luna che prova a fermarlo in alcune circostanze; dall’altra parte Dreamer, dopo una prima fase dove subisce in lungo ed in largo l’irruenza dell’avversario, si riprende e respinge ogni assalto, riportando la situazione in parità. Nelle ultime fasi l’esito rimane incerto; sembra spuntarla Vampire Warrior con il suo DDT, il quale pecca però di presunzione, provando di nuovo la mossa, stavolta su una sedia. Dreamer lo respinge con un Back Body Drop e poi lo finisce con un bel DDT in volo, su slancio proprio dalla sedia.
Vincitore: Tommy Dreamer

[VIDEO PART 2: http://www.dailymotion.com/video/x2mnsz_ecw-6-17-1995-week-2-2-of-3_news]

Dopo aver rivisto le immagini dell’assalto di Raven a Dreamer ed a Luna Vachon, abbiamo un segmento video proprio degli ultimi due. Luna dice che la farà pagare a Raven e Richards per quello che le hanno fatto ed i due capiranno perché lei è chiamata la Queen of Extreme. Dreamer afferma invece di aver studiato tutte le grandi faide più violente del passato: Tommy Rich vs. Buzz Sawyer, Von Erichs vs. The Fabolous Freebirds, Dusty Rhodes vs. Kevin Sullivan. In tutte queste c’era una completa contrapposizione tra i due avversari e quello che Raven rappresenta è finito. Molti dicono che Tommy stia passando al lato oscuro ma Dreamer risponde che è una semplice legge di sopravvivenza, in un mondo violento e con una ragazza extreme.

Extreme Encyclopedia :D

Jungle Jim Steele (Deadus Meatus): un guerriero di enormi proporzioni. Questa ex star dell’organizzazione di Ted Turner, la WCW, ha terrorizzato i fan già solo con la sua presenza. Questo è il problema. La soluzione? Chiamare il 911.

Paul E Dangerously (Dangerous Mouthous): una mina vagante per la sua abilità dialettica. Un drogato di cellulare, i cui business di solito includono AT&T Portable (telefoni cellulari) e chip mentali.
911 (): uh, scusateci, ma noi tEAm di PRodUZIone ECW ci tENIamo alla NOstra salUTe e ci riFIuTIamo di scriVERE qualunque cosa che pOSSa oFfeNDere il Gigante delle Chokeslam! In altre parole, SCRIVETEVI LA VOSTRA DEFINIZIONE! Speriamo che questo le vada bene, mr.911.
(l’ultima è geniale LOL)

Singles Match
Jim Steele vs. 911 (w/Paul E Dangerously)
911stee
Steele farà più fortuna in Giappone che negli USA (alcune apparizioni in WCW, tra cui Superbrawl ’94, pochissime in WWF e questa stasera in ECW). Il match è un altro angle e si conclude dopo una sola mossa risolutiva. Indovinate quale? Una Chokeslam: cortesia di 911.
Vincitore: 911
Nel post-match altre QUATTRO Chokeslam per il povero Steele. Da sottolineare come Paul E Dangerously infuochi la folla (dedicandola l’ultima Chokeslam a Bill Alfonso) e di come sia spassoso Styles al commento, che se la ride, sbeffeggia Jim e incita al massacro come tutta la ECW Arena.

[VIDEO PART 3: http://www.dailymotion.com/video/x2moly_ecw-6-17-1995-week-2-3-of-3_shortfilms]

ECW World Heavyweight Title Barbed Wire Match
The Sandman (w/Woman) vs. Cactus Jack
sandcact4
Doveva essere un match violento, credo a conclusione della loro faida, ed in questo caso ci siamo, con alcuni spot sul filo spinato veramente belli (fatti soprattutto da Cactus Jack). Un accenno di storytelling, ma giusto poco, all’inizio, con Jack che si dimostra più determinato del campione e non si cura nemmeno del filo spinato per arrivare a lui, cosa che invece Sandman cerca di evitare in tutti i modi. Il match poi prosegue non seguendo grossi schemi o storie da raccontare, soprattutto quando domina il campione. Per non farci mancare nulla a questo lunghissimo incontro, abbiamo anche un Dusty Finish, quando Cactus Jack apparentemente vince il match per KO (Sandman non riesce a rialzarsi entro il conto di 10) ma Bill Alfonso, come al solito, rovina la festa, citando il regolamento ECW che non prevede passaggi del titolo dopo una vittoria tramite conteggio dell’arbitro. Il Senor Referee fa ripartire il match e prende in mano la situazione, allontanando l’arbitro Jim Molineaux (che non la prende bene e si prepara alla rissa LOL). Per l’ennesima volta, Cactus Jack viene “fregato” proprio al momento migliore, dato che, dopo la ripartenza dell’incontro, deve soccombere al campione, il quale lo fa svenire dopo avergli stretto del filo spinato intorno al collo. Bill Alfonso decreta la vittoria di Sandman per l’incapacità di proseguire il match da parte di Foley.
Vincitore: The Sandman
Tod Gordon si precipita sul ring e finalmente va alle mani con Alfonso, prendendosi però una Clothsline. Tutti alla fina lasciano il ring, tranne Cactus Jack, visibilmente deluso per l’andamento del match. Il pubblico è tutto dalla sua parte e intona anche canti “Bullshit! Bullshit! Bullshit!” a dimostrazione di come non abbia approvato il finale dell’incontro titolato.

Sandman si accende una sigaretta dicendo che Douglas sosteneva di aver riacceso la fiamma del pro-wrestling: bhè, lui gliel’ha spenta. Tutti pensavano che fosse uno scherzo ma lui non l’ha mai pensato, Woman non l’ha mai pensato. Tutti lo vedevano solo come un accanito bevitore, un fumatore di sigarette, in poche parole una sacco di merda…ma con il WHC! Douglas si professava tanto superiore, un maestro che dava lezioni di storia a tutti, un professionista di mat-wrestling, ma lui l’ha battuto. Non solo: ha battuto sia Douglas che il suo amico Cactus Jack nella stessa notte. Passa poi a parlare proprio di Cactus Jack, apprezzandolo per la tenacia con cui ha combattuto il Barbed Wire Match, arrivando così vicino a vincere il titolo massimo. Nella sua vita non gli è mai importato di portare alla vita un cintura di quel calibro; tutto ciò che gli interessava era partecipare ad una buona lotta, bersi una birra, fumarsi una sigaretta, godersi la sua donna ed agitare il singapore cane. Adesso però inizia a piacergli questa vita, inizia a sentirsi bene. Non immaginano quanto extreme devono essere per strappargli la cintura…

La puntata si chiude con un avvertimento dei Gangstas ai due Public Enemy: i campioni di coppia saranno stati gli original hoodies ma ora ci sono i due Gangstas in giro ed essi domineranno.
gangstas

Puntata da vedere per i promo, anche perché i match son tutti dell’ultimo evento. Devo ammetterlo: i Gangstas mi inquietano un po’ e su questo ci giocano bene già dal famoso “T.P.E. TOS”. Voglio vedere come reagiranno i nostri amati campioni di coppia di fronte ad un grande ostacolo, forse mai affrontato finora nella loro carriera in ECW.

Alla prossima,
BANG BANG!

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: