ECW Hardcore TV #98 – The Public Enemy wants to be invited at the (Three Way) Dance

Philadelphia, Pennsylvania, USA
14.03.1995

ecw3

[VIDEO: http://www.dailymotion.com/video/xts6kc_ecw-hardcore-tv-3-14-1995_sport]

Prima della puntata i Public Enemy i quali agitano un contratto in mano e se ne vanno soddisfatti. La linea passa a Joey Styles, il quale ci introduce a card per la puntata di stasera, con accanto Paul E Dangerously che gli fa il verso. Lo stesso manager prende poi la parola, minacciando prima Dean Malenko, che ha fatto concludere anticipatamente il match a Tazmaniac, e poi Chris Benoit, che ha già mandato più volte Sabu all’ospedale: per entrambi è pronta vendetta da parte dei suoi clienti. Paul dice che i due campioni devono concedere un rematch al suo team e lo faranno, tanto è vero che il suo nome è Paul E Dangerously. Arrivano i Public Enemy, prontamente bloccati da 911 nonostante le apparenti intenzioni non bellicose. I due ex campioni consegnano il contratto al manager, il quale lo firma: un Three Way Dance per i titoli di coppia, Malenko & Benoit vs. Sabu & The Tazmaniac vs. The Public Enemy. Ora manca solo la firma dei campioni, come ricorda Joey Styles (mentre Rock e Grunge lo derubano da dietro LOL). Il commentatore introduce un match che vedremo nelle prossime settimane, con 2 Cold Scorpio che ha ottenuto la rivincita per il titolo TV, detenuto da Dean Malenko. Dopo degli highlights del match di Scorpio a Return of the Funker (vs. Hector Guerrero), i due Public Enemy decidono di chiamare qualcuno per farsi firmare il contratto dai campioni (ovviamente con il telefono rubato a Paul E Dangerously XD).

Ian Rotten ci parla della sua cruenta rivalità con il fratello, rivelando particolari scottanti sulla sua famiglia, come il fatto che Axl fosse un figlio non voluto dalla famiglia e come la loro madre abbia fatto di tutto per fargli capire che la vita è tutta fatta di fatica, lacrime e sangue. Axl viene avvertito: questa loro faccenda personale avrà presto una conclusione (con il simpatico giochetto (“It’s no longer Bad Breed…it’s Bad Blood!“).

Axl Rotten risponde al fratello, in maniera più decisa, parlando di come la ECW abbia dato loro la possibilità di fronteggiarsi su un ring con le baseball bat con il filo spinato, mostrando ancora una volta cos’è il wrestling estremo. Axl dice che in una società violenta non c’è giustizia, mente in ECW tale giustizia è rappresentata da quella mazza da baseball con quel filo spinato intorno ed avverte il fratello che gli darà un assaggio di questa giustizia, così come ha fatto nell’ultimo loro match, nella città più violenta d’America, Philadelphia. Axl conclude dicendo che se quell’arma non è riuscita a chiudere la loro questione familiare, ce ne sarà sicuramente un’altra che lo farà, e sarà sicuramente extreme.

Public Enemy arrivano sul ring, con Grunge che spinge Rock in carrozzina per l’infortunio subito all’ultimo evento. Styles chiede a Rocco l’entità del suo infortunio e l’ex campione di coppia gli risponde che, stando nella strada, ha dovuto spesso passare attraverso quella carrozzina, pagando il prezzo delle sue azioni. Rock continua dicendo di non sopportare che la gente dica in giro che i Public Enemy non hanno battuto Sabu & The Tazmaniac, perché, tranne l’arbitro, hanno visto tutti che ha schiantato Sabu sun un tavolo con un Moonsault. Grunge prende la parola, dicendo che nessuno ruba qualcosa ai Public Enemy perché sono i Public Enemy che derubano gli altri. Si rivolge a Paul E Dangerously, avvertendolo che i due ex campioni stanno per tornare a riprendersi quelle cinture che appartengono loro. Rock accusa Tod Gordon di essere in combutta con Paul E, poiché non vuole due come i Public Enemy a rappresentarli come campioni e per questo ha pagato The Crippler per infortunarlo e metterlo su quella sedia a rotelle. I due PE continuano a professarsi come la vera anima della ECW ma arrivano a bordo ring Dean Malenko e Chris Benoit. Grunge protegge dietro di sé Rock e va a muso duro con i #1 Contenders ai titoli di coppia. Grunge avverte Benoit che i PE stanno per venire a fargliela pagare per quanto ha fatto. Malenko sputa su Johnny, il quale inizia a prenderlo a pugni. Ben presto Grunge viene sopraffatto dall’inferiorità numerica. Rock viene steso da una Clothsline di The Crippler, il quale lo fa cadere giù dalla sedia a rotelle. Benoit lo sbatte contro le transenne, per poi raggiungere Malenko sul ring, pronti  finire Grunge. Irrompono sul quadrato i campioni Sabu & The Tazmaniac ed il match titolato può avere inizio.

ECW Tag Team Titles Match
Sabu & The Tazmaniac (w/Paul E Dangerously & 911) vs. Dean Malenko & Chris Benoit

sabtazmalben
I campioni partono alla grande e chiudono gli avversari. Malenko si riprende fuori dal ring, colpendo Tazmaniac contro il ring, mentre Benoit atterra Sabu con una Clothsline. Gli sfidanti sembrano in controllo ma abbiamo la reazione dei campioni: Scoop Slam e Springboard Leg Drop di Sabu su Malenko 1..2..no! Overhead Belly-to-belly Suplex di Tazmaniac su Benoit 1..2..no! Sabu prova una mossa in corsa ma cade rovinosamente fuori poiché Malnko abbassa la terza corsa. I due sfidanti approfittano della situazione per colpire Tazmaniac, rimasto da solo sul ring. La Human Suplex Machine viene abbattuta da una potente Clothsline di Malenko, il rientrante Sabu da due Brainbuster, a cui segue uno schienamento 1..2..no! Bellissima combinazione degli sfidanti su Sabu, una Inverted Doomsday Device. Si scatena però Tazmaniac, il quale si abbatte sugli avversari come una furia: T-Bone Suplex su Malenko, Overhead Belly-to-belly Suplex su Benoit, Lifting Inverted Suplex su Malenko ed, in successione, Stun Gun e German Suplex su Benoit. Il pubblico è in delirio, Taz fa segno che vuole chiudere la questione e si prepara ad eseguire la stessa sequenza di mosse su The Crippler. Malenko lo colpisce da dietro ad una gamba, applicando poi una Ankle Lock da terra. Sabu prova più volte ad intervenire ma glielo viene impedito da Benoit, il quae lo spedisce fuori e prende a calci la testa di Tazmaniac, ancora imprigionato nella presa. Alla fine Malenko lascia la presa ma i danni alla gamba di Tazmaniac sono evidenti, tantochè Paul E ordina a 911 di riportare il suo cliente nel backstage, in via precauzionale. Sabu adesso è da solo contro entrambi gli sfidanti e subisce l’inferiorità numerica. Double Back Body Drop degli heel, i quali riprovano la mossa ma vengono atterrati da un doppio Dropkick di Sabu. Lo stesso ex ECW Champ si lancia su entrambi gli avversari, in successione, Somersault Plancha su Malenko e Suicide Dive su Benoit. Springboard Moonsault su The Crippler e Crossbody su entrambi gli avversari. Paul E porta una sedia sul ring e Sabu la usa come trampolino per una Somersault Senton verso i due avversari a bordo ring. Sabu posiziona il tavolo sul turnbuckle, riporta Malenko sul ring, posiziona la sedia sopra il tavolo e si preapra per una super mossa da quell’altezza. Benoit lo fa cadere rovinosamente a terra, Malenko lo riporta tra le braccia di The Crippler, situato sempre sopra al paletto, IL QUALE ESEGUE LA SUPER-POWERBOMB SU SABU (come alla fine dell’ultimo evento, Double Tables). Paul E colpisce da dietro Malenko, mentre Benoit schiena Sabu 1..2..3!!! Abbiamo dei nuovi campioni di coppia!!
Vincitori AND NEW ECW TAG TEAM CHAMPIONS: Dean Malenko & Chris Benoit
I due nuovi campioni festeggiano al centro del ring. Benoit prende un microfono e dice che finalmente ce l’hanno fatta ed informa i Public Enemy che, qualora vogliano un pezzo di loro, sanno dove trovarli adesso. I due Public Enemy li raggiungono, con Grunge che sostiene Rock, ed i due hoodies attaccano Benoit & Malenko (in realtà solo Grunge, dato che Rock le prende). DDT di Johnny su Malenko, Clothsline su Benoit, Vertical Suplex ancora su Malenko. 911 riporta, sulle spalle,Tazmaniac sul ring. Si scatena una bagarre generale tra PE ed i campioni a bordo ring, 911 lancia sopra questi Tazmaniac! Malenko si prende cura dello zoppicante Taz mentre Sabu vola sui restanti con un Crossbody dal turnbuckle! Rissa generale a sei persone fuori dal ring; sul quadrato, invece, 911 esegue la classica Chokeslam sull’arbitro, reo di aver contato la sconfitta per i due clienti di Paul E.

I Public Enemy fermano Jason negli spogliatoi, facendogli dei complimenti ed invitandolo a firmare il contratto per il Three Way Tag Team Dance, in veste di manager di Dean Malenko. Quando tutto sembra essere pronto, il Sexiest man on Earth si rifiuta di firmare, prendendoli in giro per aver solo pensato che avrebbe dato ragione a due buzzurri del genere. I Public Enemy non la prendono bene e lo attaccano al muro, minacciandolo di picchiarlo se non firma. Il manager rifiuta ed i due ex campioni gli fanno mangiare il contratto! Arrivano da dietro i Pitbulls, i quali assaltano i PE, malmenandoli e lanciandoli contro gli armadietti.

Dopo un break pubblicitario, abbiamo ancora Jason, stavolta circondato dai “suoi” Pitbulls. Il manager si chiede, ironicamente, se i Public Enemy sapevano con chi avevano a che fare e con che coraggio si sono presentati in quel modo a lui. Il SMOE passa poi a lodare la sua figura, come grande manager di “The Giant” Paul Lauria, degli attuali campioni di coppia (anche se, in teoria, lo sarebbe solo di Malenko) e dei ferocissimi Pitbulls. #1 dice che lui ed il suo compagno hanno cacciato fuori i Public Enemy dalla loro casa, dalla ECW Arena, che i due ex campioni di coppia avevano costruito. Lo stesso Pitbull dice che adesso è la loro tana, con Jason che lancia un’offerta ai PE: firmerà quel contratto solo se i due hoodies batteranno i suoi Pitbulls, ed è certo che la cosa non accadrà. #1 rassicura il manager ed aggiunge che dopo i Public Enemy sarà la volta dei campioni, Benoit e Malenko, perché loro sono i Pitbulls e sono extreme!

Shane Douglas, con Cactus Jack, ripercorre i punti salienti della sua carriera in ECW, focalizzandosi sulla notte del torneo ECW, evento a cui Funk era assente. Quel gesto di gettare la cintura significò molto, perché attraverso quel gesto seppellì la NWA e tutto quello che aveva rappresentato, tra cui Terry Funk e suo fratello Dory jr. campioni mondiali della federazione in passato. Funk non ha avuto le palle ed il coraggio di venire a dirgli qualcosa fino all’ultimo evento, dove ha attaccato brutalmente Cactus Jack, dicendo di non ritenerlo un grande wrestler, degno di seguire le sue orme. Douglas assicura che Foley è un top wrestler e potrebbe tranquillamente prenderlo a calci in culo se volesse. Douglas torna poi a parlare di Funk, dicendo che l’Hardcore Legend rappresenta tutto ciò che odia del wrestling attuale: Terry è un vecchio, il quale dovrebbe solo ritirarsi. Davvero credeva che si sarebbe alleato con lui per compiere quella barbaria contro Cactus Jack? Lo stesso ex campione di coppia prende la parola, ancora amareggiato dalla vicenda accaduta. Foley ricorda il fatto che quella notte, al torneo ECW, doveva far coppia proprio con Funk e finì a vincere quei titoli con Whipwreck. Non ha ancora ricevuto delle scuse da Terry ma non smette di considerarlo il suo idolo: non butterai mai giù né il poster, né l’autografo, ma butterà giù direttamente Funk.

Woman si rivolge a Douglas, il quale, in passato, aveva tanto criticato i Four Horsemen, gruppo a cui Woman ha fatto da manager. The Franchise ha poi creato il Triple Threat, altra grande stable di successo. All’ultimo evento aveva addirittura proposto a Woman, Sandman e Funk di formare una nuova stable a quattro, salvo poi colpirli a tradimento. Sandman chiede a Jack se si fida veramente di Douglas. Interviene Terry Funk, il quale ci parla di come Douglas passi tutto il tempo a lodare la sua figura, con Cactus Jack che lo ascolta, dandogli un appoggio che Shane non merita. Tutto quello che dice sono stronzate, poiché non ha mai raggiunto tutti i traguardi tagliati da Terry, dalla sua famiglia o da chiunque possieda una grande abilità nel pro-wrestling. Funk conclude minacciando ulteriormente Douglas.

Anche questo episodio è molto di ricco di segmenti e promo anziché di match (quello proposto, però, è valido). Buona la costruzione delle due faide principali, quella riguardo alla situazione tag team (ottimo l’inserimento dei Pitbulls e di Jason) e quella intorno a Cactus Jack/Douglas/Sandman/Funk. Nel mezzo abbiamo un botta e risposta tra i due Rotten, i quali danno un senso alle loro scazzottate degli ultimi eventi, hypando la probabile “bella”. Mancano Raven e Dreamer, ma è difficile togliere qualcosa da una puntata del genere.

Alla prossima settimana e, se il report vi è piaciuto, mettete “Mi Piace” o commentate pure,
BANG BANG!

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

2 thoughts on “ECW Hardcore TV #98 – The Public Enemy wants to be invited at the (Three Way) Dance

  1. Paguro ha detto:

    I Pitbulls trovano modo di inserirsi nella faccenda titolata e ciò permette loro di continuare nella loro ascesa, entrando in conflitto con la coppia top della federazione. Bene bene.
    Le loro scenette con Styles sono sempre divertenti 🙂

  2. Gsquared ha detto:

    Gran bella puntata, con un format ottimo di un match molto buono e tutta una serie di promo interessanti… ok, meno quelli dei Rotten, ma è sempre meglio che vederli combattere…
    Non so quello che può uscire da Public Enemy vs Pitbulls… entrambi i team non sono granchè in ring. Spero nella brawlerata che fa pochi danni. Comunque i PE sono sempre divertenti 😀
    Peccato solo l’assenza della faida Dreamer/Raven…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: