ECW Hardcore TV #77 – Everybody cries for Sandman, except one

Hamburg, Pennsylvania, USA
18.10.1994

ecw3

[VIDEO PART 1]

Dopo un video strappa-lacrime sull’incidente accorso a Sandman, ci viene annunciato che al prossimo evento ECW, November to Remember II, l’ex ECW Champion si congederà per sempre dalla ECW Arena.

Tag Team Match
The Public Enemy (Rocco Rock & Johnny Grunge) vs. Tony Stetson & Rockin’ Rich

pubenesterichI due hoodies distruggono i due avversari, soprattutto Stetson (che si rivede dopo tanto tempo), demolito da alcuni colpi con una mazza da baseball. Short-Arm Clothsline di Grunge 1..2..no! Inverted DDT di Grunge, Senton Bomb di Rock 1..2..3! pratica archiviata in pochi minuti.
Vincitori: The Public Enemy
I prossimi sfidanti ai titoli di coppia continuano il pestaggio dei due avversari anche dopo la conclusione del match.

Joey Styles continua a parlare del prossimo evento, del Brawl Game tra Public Enemy ed i campioni di coppia, e dell’addio di Sandman; passa poi la parola a Woman, collegata con lui telefonicamente. La manager si dimostra dispiaciuta per l’interruzione brusca della carriera del suo assistito, dicendo però che vuole andare avanti, ricorda di aver offerto i suoi servigi a delle stelle come Kevin Sullivan, Ric Flair, gli Steiners, ecc.. e che adesso è tempo di continuare anche senza Sandman. Sarà presente al suo party d’addio, ma dopo continuerà lo stesso la sua carriera come manager dominante in ECW: per questo, la stessa sera annuncierà il prossimo wrestler da seguire e da portare al successo.

Dopo un recap dei fatti della scorsa settimana, riguardanti Borne Again e 2 Cold Scorpio, quest’ultimo prende la parola e ripensa all’accaduto, con lui che era KO sul ring e con l’avversario che l’ha costretto ad indossare quella stupida maschera da clown. La cosa l’ha molto seccato ed ha deciso di voler farla finita con Borne Again. Lui ha voluto condividere un po’ del suo inferno con Scorpio? Bene, nessun problema. Questa è la ECW e non c’è posto per i clown. La prossima volta vuole confrontarsi con lui su un ring da uomo a uomo; niente più giochetti, perché nel prossimo loro incontro scatenerà su di lui tutta la rabbia che cova al suo interno, quella rabbia che Borne Again ha creato umiliandolo sul ring. Se Borne cerca l’azione, la rissa ed un po’ di calci in culo, presto li riceverà.

Joey Styles ricorda la carriera di Sandman in ECW, spiegando che nonostante il suo atteggiamento scorretto, il lottatore si era guadagnato il rispetto di tutti i suoi avversari. Per questo motivo Joey si collega via satellite con uno dei suoi principali rivali nel periodo in ECW, Tommy Cairo. Iron Man si sta ancora riprendendo dalla brutale faida che l’ha coinvolto nei mesi precedenti ma spende ugualmente delle parole sulla vicenda e sull’ex rivale: è profondamente dispiaciuto…di non aver potuto assistere alla vicenda direttamente! Desiderava vedere Sandman in quelle condizioni, vedere Woman piangere, ma voleva essere lì, non seduto a casa. Nessuno si è mai preoccupato di quello che gli è successo dopo i vari match, nessuno ha mai speso parole e lacrime per le sue condizioni dopo i vari assalti perpetrati da Sandman. L’ex surfista è un coglione, lo è sempre stato, solo che ora è un coglione cieco. Joey Styles non crede alle parole di Iron Man e manda la pubblicità sperando di farlo calmare. Al ritorno dal break, Styles riprova l’intervista ma Cairo non demorde, dicendo che non lavora più per la ECW, non può essere licenziato da questa e dirà quello che vuole. Negli ultimi tempi ha potuto dedicarsi a tante attività, come il giardinaggio e la coltivazione di vegetali, e tutto questo perché? Semplice, perché è stato messo fuori causa per un mese dalle botte dategli da quel coglione di Sandman: da dietro, con il singapore cane, mentre era distratto. Tutte cose che si addicono a quel tipo tosto e rispettabile che è l’ex ECW Champion. Cairo ha parole dure anche per Dreamer, che si è messo a piangere la scorsa settimana, dispiacendosi per aver accecato il rivale, una cosa a dir poco patetica. Iron Man avrebbe desiderato essere lì presente e commettere egli stesso il fatto, accecando la sua vecchia nemesi e sentendo Sandman disperarsi e piangere. Styles taglia l’intervista e riprende la linea, mandando in onda il prossimo match.

Singles Match
Chris Benoit vs. Ray Odyssey

benodyRapidi scambi tra i due, che mettono in mostra la maggior tecnica di Benoit, a cui risponde Odyssey con un Hip Toss ed un Dropkick. Benoit rotola fuori, Ray lo raggiunge con un Pescado. Il canadese rientra ed i due contendenti si bloccano al centro del ring in una prova di forza: inizialmente domina Odyssey, ma Benoit tira fuori dal cilindro un rapido Northern Lights Suplex. Chop e pugni dell’ex Wild Pegasus, il surfista viene atterrato da una Clothsline, poi una Scoop Slam ed infine un Running Forearm 1..2..no! Altra Scoop Slam e Sharpshooter di Benoit.

[VIDEO PART 2]

Odyssey in netta difficoltà ma l’avversario dopo un mezzo minuto molla la presa e colpisce l’avversario con un German Suplex 1..2..no! Altro Northern Lights Suplex 1..2..no! Tentativo di Back Suplex reversato da Surfer, il quale cade su Benoit 1..2..no! Chris va con alcune Chop ed Headbutt all’angolo. La linea passa a Joey Styles, perché è giunto nella Eagles’s Nest un furioso Tommy Dreamer, probabilmente in relazione alle parole di Tommy Cairo. Il match intanto prosegue, con un Suplex di Benoit che fa cadere Odyssey sulle corde. Altra Scoop Slam del canadese, che poi va a segno con la Diving Headbutt 1..2..3!
Vincitore: Chris Benoit

Nella Eagle’s Nest, Joey Styles cerca di calmare Tommy Dreamer, che però vuole assolutamente parlare con Tommy Cairo. I tecnici, quindi, mettono i due in collegamento. Iron Man si va a sedere nella solita sedia, tirando fuori una bella mela. Dreamer dice che lo ha stancato e cosa gli passa per la testa. Cairo risponde che non ha niente in mente, si sta solo rilassando, godendosi il relax nella sua casa e mangiando i frutti che coltiva, sfottendo tra le righe l’ex rookie. Dreamer cerca di contenersi ma arriva lo stesso a minacciare Iron Man, con Styles che chiude tutto il collegamento e manda la pubblicità.

La linea passa a Shane Douglas, il quale ci ricorda di aver sfidato Flair e questo non ha accettato. Il campione si chiede quali problemi ha Flair nel non volerlo sfidare: ha paura? O si è semplicemente reso conto di essere un vecchio? Il futuro non è nella WCW o nella WWF ma nella ECW, dove vi è violenza, perché il professional wrestling è uno sport violento, perché le persone s’infortunano e si rompono le ossa nel mandare avanti questo business. In ECW puoi avere a che fare con qualsiasi tipo di wrestler, da giganti come 911 ad atleti acrobatici e pazzi come Sabu, passando per i technician Malenko e Benoit, la Human Suplex Machine Tazmaniac, per giovani talenti come Tommy Dreamer e 2 Cold Scorpio, e quando assembli un gruppo di questi atleti ottieni la migliore federazione del panorama americano e del mondo. Per questo la sigla E-C-W significa wrestling ed è valido anche il senso contrario: le altre sono solo delle pretendenti al trono di miglior federazione. Possono dire di fare grande wrestling ma non accettano la violenza; possono dire di voler diventare grandi ma non hanno mai chiamato The Franchise; possono avere grandi canali di trasmissione e distribuzione ma in tutti gli Stati Uniti parlano solo di una federazione, della ECW. E lui, Shane Douglas, si trova sulla cime di questa montagna, come wrestler ed atleta, ma non come entertainer, ed ha portato il professional wrestling ad un nuovo livello. Potrebbe stare qui a spiegare perché lo chiamano The Franchise ma consigli a tutti di sintonizzarti su questo canale ogni settimana, perché le immagini valgono più di mille parole.

Singles Match
Sabu (w/Paul E Dangerously & 911) vs. Cactus Jack

cactsabuCactus Jack parte subito forte, prima con dei pugni, poi un Back Elbow ed una Leg Drop 1..2..no! Testate di Foley, che poi tenta di strozzare l’avversario tra le corde. Leg Drop dall’apron con Sabu imprigionato sulla prima corda. Jack prende una sedia e va a colpire le ECW Champion, Sabu si sposta all’ultimo, il colpo va a segno e la sedia rimbalza dalle corde nella faccia del campione di coppia. Moonsault dall’apron di Sabu, che impatta anche malamente nelle transenne. Arriva anche 911 nell’incontro e si mette a colpire Jack con dei pugni, mentre Sabu cerca di riprendersi dal brutto volo. Foley lo prende e tenta un Suplex ma è Sabu a connetterlo, sul cemento. Jack sanguina in fronte ma riesce lo stesso a sbattere la faccia dell’avversario su un tavolo e poi gli lancia lo stesso oggetto contro. 911 e Paul E “proteggono” Sabu, in attesa che questo si riprenda e risalga sul ring, cosa che avviene dopo mezzo minuto. Jack lo colpisce ma Sabu reagisce con una sediata in fronte, lo posiziona all’angolo e lo colpisce con un Air Sabu. L’indiano lancia Foley all’altro angolo, con Jack che sbatte violentemente contro il turnbuckle. Sabu prova una Leg Drop con sedia ma va a vuoto due volte; alla terza aspetta la mossa di Jack per poi sorprenderlo finalmente e colpendolo con la mossa 1..2..no! Pugni di Sabu ma reazione di Foley, sche spedisce l’avversario fuori e lo colpisce con un Suplex su un tavolo. Jack lo trascina fino all’entrata del backstage ma Sabu riesce a lanciarlo più volte contro una parete. Scambio di colpi tra i due su una pedana, Piledriver di Cactus Jack, a cui segue un Elbow Drop. Jack ne prova un altro ma Sabu lo reversa in un Back Body Drop. L’ex ECW Champion posiziona una sedia e la usa come trampolino per un Crossbody. I due continuano a battagliarsi tra gli spettatori e anche nel backstage. Quando escono dalla zona nascosta alle telecamere, abbiamo un Jack in vantaggio e che riporta Sabu sul ring colpendolo più volte in faccia con un bidone. Sabu rotola sul quadrato, Cactus Jack viene bloccato da Paul E e da 911. Quest’ultimo sbatte violentemente Foley contro le transenne e Sabu approfitta del vantaggio, posizionando l’avversario su un tavolo. Springboard Moonsault verso l’esterno e Cactus Jack viene preso in pieno. I due contendenti sono stremati e rientrano lentamente sul ring. Cactus Jack prende una bottiglia e cerca di colpire Sabu ma questo lo blocca con alcuni pugni, Scoop Slam dell’ex ECW Champion e Split-Legged Moonsault 1..2..no! Cactus Jack blocca un tentativo di Air Sabu ma non riesce a connettere la Scoop Slam e si ritrova schiacciato dall’avversario 1..2..no! Sabu prende la bottiglia e con questa inizia a colpire Foley. al settimo colpo la bottiglia va in frantumi, Arabian Press 1..2..3! E siamo a 2-0 per il wrestler di Bombay!
Vincitore: Sabu

Ottimo episodio, ottimi i segmenti, discreta la parte del lottato, soprattutto gli ultimi due match. Iron Man mostra finalmente di avere le palle e compie un’ottima svolta nel suo personaggio: nuova gatta da pelare per Dreamer? Da sottolineare il main event, che rispetta le attese regalandoci un hardcore match interessante, anche se ultimamente comincio a non sopportare più le interferenze di 911, dato che fanno sembrare Sabu incapace di riuscire a vincere da solo (e questa cosa va avanti da mesi ormai). Nel mezzo, Douglas riprende il filo della rinascita della ECW, iniziata dal Torneo NWA, continuando gli attacchi alla concorrenza, anche se vorrei vedere finalmente uno sfidante credibile per quel titolo.

Alla prossima settimana e, se il report vi è piaciuto, mettete “Mi Piace” o commentate pure,
BANG BANG!

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

2 thoughts on “ECW Hardcore TV #77 – Everybody cries for Sandman, except one

  1. loscalzo1979 ha detto:

    Benoit….. mi scende una lacrimuccia …..

  2. Gsquared ha detto:

    L’intervista di Cairo è buona nei contenuti ma scarsa nella recitazione… ci avrei visto più rabbia. Ma dal punto di vista del booking è un ottimo modo per continuare la rivalità…
    Purtroppo la grandezza di Benoit si vede solo a sprazzi per la pochezza dell’avversario. Penso che dovremo aspettare per vederlo al meglio… aspetto il match con Sabu
    Douglas al mic è sempre una garanzia 🙂
    Il main event è stato una vera battaglia. un paio di cose mi hanno inquietato: il primo springboard moonsault di Sabu dove quasi si ammazza cadendo di testa contro le barriere, e la bottiglia finale, con cui ci sono andati veramente pesante, visto che la bottiglia era vera, si è rotta solo al 7° colpo! Pazzi pazzi pazzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: