ECW TV #14 – A russian danger

Philadelphia, Pennsylvania, USA
06.07.1993

ECW1

Dopo una breve intro dei tre commentatori, Tod Gordon fa la voce grossa con Dangerously, minacciandolo.

Promo di Hunter Q Robbins III  con due bambine, che lui definisce fan dei Blondes, ma che in realtà sono fan dei Destroyers, i queli le raggiungono e insieme promettono di rivincere il titolo stasera.

Dangerously intervista Robbins e i Suicide Blondes. Il manager dice che come ha creato i Destroyers, lui li distruggerà con il miglior tag team in circolazione, i Blondes, e stasera loro vinceranno e manterranno i titoli.

ECW Tag Team Title Vs. Masks Match
The Suicide Blondes (Sir Jonathan Hot Body & Sir Richard Michaels) (w/Hunter Q. Robbins III) (c) vs. The Super Destroyers (Super Destroyer #1& Super Destroyer #2 )

destrblond

I Suicide Blondes difendono i tag team titles utilizzando la Freebird Rule, secondo la quale 2/3 del trio può combattere gli incontri titolati, senza che siano i due campioni ufficiali, come stasera. I campioni sono sopraffatti dalla potenza dei due sfidanti, come avvenuto negli ultimi match tra i due team. Break di Michaels con un Bulldog, entra Stetson e i campioni prendono il controllo. Neckbreaker di Michaels. Grande caos, con Canidido che si sostituisce a Michaels ma subisce un Inside Cradle, che dà vittoria e titolo ai Super Destroyers.
Vincitori e NUOVI ECW TAG TEAM CHAMPIONS: The Super Destroyers

Promo di Sandman, il quale dice di rispettare l’avversario di stasera, Ivan Koloff, avvertendolo però che lui è già stato ECW Champion e che non ha paura del nuovo arrivato nella federazione.

Paul E. Dangerously intervista Koloff, il quale si dice pronto per stasera, sentendosi inarrestabile.

Singles Match
Ivan Koloff (w/Vladimir Koloff) vs. The Sandman (w/Peaches)

kolsand

Koloff, come nei match precedenti, lavora sempre con prese sulle braccia. Sandman risponde con delle Headlock o delle mosse in corsa, come un Runnin’ Crossbody. Koloff atterra Sandman con alcune Clothsline prendendo il controllo; il surfista reagisce con alcuni pugni. Sbaglia lo splash all’angolo, ma il russo non ne approfitta venendo lanciato giù dal paletto. A bordo ring interviene Rockin’ Rebel, che getta del liquido verde in faccia a Peaches. Con l’arbitro distratto, i russi hanno gioco facile e Ivan Koloff schiena scorrettamente l’avversario per il conto finale di tre.
Vincitore: Ivan Koloff

Stevie Wonderful intervista un furente Hunter Q. Robbins III, il quale se la prende con Gordon per la sconfitta dei suoi assistiti nell’opener della puntata. Avvisa il presidente che i Blondes riprenderanno quelle cinture; ha così tanta fiducia in loro da suggerire un Loser Leaves Town Match per i titoli, dando la giusta idea a Gordon.

Six Man Tag Team Match
Hot Stuff International (Don Muraco, Eddie Gilbert & The Dark Patriot) (w/Jimmy Snuka) vs. Glen Osbourne, Larry Winters & Tommy Cairo

hotstuosbcaiwin

Gli heel lavorano egregiamente su Winters, capitalizzando ogni distrazione dell’arbitro. Da fuori li aiuta pure Snuka nel loro intento. Riesce ad entrare Osbourne, il quale sembra poter ribaltare le sorti dell’incontro. Connette un Monkey Flip, prova i 10 pugni all’angolo, ma Gilbert lo butta giù, permettendo a Patriot di connettere un Diving Shoulderblock, che dà la vittoria alla Hot Stuff International.
Vincitore: Hot Stuff International

Promo registrato di Gilbert, intervistato per le strade di Philadelphia da Jay Sulli. Sostanzialmente loda sé stesso, attacca verbalmente Gordon e Funk.

Altra intervista di Jay Sulli, sempre con Eddie Gilbert, stavolta in uno studio, e alla presenza anche dell’ex arbitro Kevin Christian, ora chiamato Freddie Gilbert, il “fratello” di Hot Stuff. Eddie parla della loro storia, della loro infanzia, e di come abbia richiamato a sé suo fratello per aiutarlo a diventare King of Philedelphia. L’intervista poi si chiude bruscamente.

Altro segmento nel backstage, con Wonderful che intervista Tod Gordon, il quale ufficializza il rematch per i titoli di coppia, con la speciale stipulazione che prevede la dipartita dei Blondes dalla ECW in caso di sconfitta. In più avremo Robbins ammanettato a Sal Bellomo per tutto il match. I campioni di coppia, con Bellomo, raggiungono Wonderful, minacciando gli sfidanti e sentendosi pronti per la difesa titolata.

Singles Match
Sal Bellomo vs. Sir Chris Candito

belcand

Candido controlla agevolmente l’avversario, il quale risponde mordendogli braccia e mani. Ad un tratto entrano in scena gli altri Blondes e Tony Stetson, che iniziano a picchiare Bellomo. In suo soccorso arrivano i Super Destroyers e Winters. Ne nasce una mega rissa con cui si conclude la puntata.
Vincitore: Sal Bellomo by DQ

Appuntamento alla prossima,
Booya!

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

One thought on “ECW TV #14 – A russian danger

  1. Gsquared ha detto:

    Primi due match discreti, ma rovinati da sequenze finali davvero pessime…
    Divertente vedere nel 6-men tag la tattica del “non tag” effettuata dai face, con Paulie che era davvero incavolato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: