ECW TV #12 – Extreme’s first taste

Philadelphia, Pennsylvania, USA
14.05.1993

ECW1

La puntata si apre con un recap del match della settimana scorsa tra Road Warrior Hawk e Jimmy Snuka, vinto dal primo per squalifica, con successivo attacco della Hot Stuff International.
In diretta troviamo Jay Sulli e Paul E Dangerously (con la corona di Gilbert, dopo Summer Sizzler è diventato King of Philadelphia). Mentre i due parlano della card di stasera, arriva prima Wonderful che chiede spiegazioni a Dangerously per alcuni presunti insulti che gli sono stati rivolti proprio dal manager della Hot Stuff International (e i due vanno a chiarirsi nel backstage) e poi Tod Gordon che annuncia che minaccia ritorsioni contro Gilbert e la HI.

Promo dal backstage, con Stevie Wonderful che intervista un nuovo tag team, i Koloffs, con Ivan che presenta il proprio team come la prossima forza dominante della categoria, dicendo agli avversari di stare attenti perchè i due russi stanno venendo a prenderli.

ECW Heavyweight Title Match
Don Muraco (c) (w/Eddie Gilbert) vs. Tommy Cairo

murcai

Un Champion vs Champion match, valevole per il titolo massimo (Cairo è Philadelphia State Champion n.d.r.). Lo sfidante doveva essere Hawk, ma alla fine è stato sostituito da Cairo: non so i motivi del cambio. “Iron Man” sfrutta la maggiore agilità per mettere in difficoltà il campione. Viene però distratto da Gilbert e Muraco ne approfitta, atterrandolo. Muraco prova un suplex, ma lo esegue Tommy. Muraco inspiegabilmente riesce lo stesso a pinnare Cairo, per il conto finale di tre.

Promo delirante di Dangerously, dove introduce l’ultimo arrivato nella Hot Stuff International, Dark Patriot, in azione, tra poco.

Singles Match
Dark Patriot (w/Eddie Gilbert) vs. JT Smith

patsmith

L’originale Dark Patriot in azione contro JT Smith. E proprio l’heel domina con una Clothsline, un Back Elbow e una Sideslam, conto di due. Ne prova un’altra, ma Smith evita bene con una Hurracanrana. Smith esegue poi una Powerlsam e un Moonsault 1..2..no! Patriot evita uno splash all’angolo e Smith va a impattare contro il paletto. Dark Patriot sembra approfittarne, ma Smith reagisce con un Irish Whip dove però va a sbattere contro l’arbitro, mettendolo KO. Patriot approfitta della situazione per portare fuori dal ring l’avversario e farlo sbattere contro le transenne e il paletto. I due continuano la lotta verso il backstage, dove Smith viene sbattuto contro un muro. I due si dirigono verso la Eagle’s Nest (la zona commentatori al secondo piano, sopra l’entrata n.d.r.); i due si scambiano dei colpi sul bordo della terrazza, Patriot sembra avere la meglio, prende un tubo..E COLPISCE SMITH CHE FA UN VOLO DI ALCUNI METRI. OH MY GOD! Non sembra finita, anche Patriot vuole gettarsi, sale in piedi sul bordo E VOLA CON UNO SPLASH SU SMITH! UNBELIEVABLE! Gilbert trascina Dark Patiot sul ring (dolorante ad un ginocchio, forse conseguenza della caduta) e l’arbitro decreta la sua vittoria per Count Out, dato che Smith non accenna a rientrare sul quadrato.
Vincitore: Dark Patriot

Promo dal backstage, con Wonderful che intervista Tony Stetson e Rockin’ Rebel, impegnati tra poco in un tag team match contro Sandman e Winters. “The Hitman” colpevolizza l’ex tag team partner per la sconfitta che ha causato la perdita dei titoli di coppia, dicendo che insieme a Rebel potrà fargliela pagare; lo stesso Rockin’ Rebel rincara la dose, dicendo che stasera colpirà addirittura Peaches con un tubo di ferro (che tiene in mano) se interferirà nel loro match.

Tag Team Match
Larry Winters & The Sandman (w/Peaches) vs. Rockin’ Rebel & Tony Stetson

winsanrebste

I face sono agguerriti e attaccano gli avversari con violenza fin dalle prime fasi. Winters è scatenato ed atterra in successione Stetson e Rebel. Gli heel riprendono fiato con una ginocchiata scorretta dell’ Hitman su Larry. Dominio heel, con i due che lavorano bene Winters, che non riesce né a reagire, né a far entrare il compagno. Sandman incita il partner, che reagisce con un gran DDT 1..2..no! Entra Sandman, DDT su Stetson, che viene volato fuori (ma è riuscito a dare il cambio a Rebel). I due rivali sul ring adesso, Irish Whip di Sandman, Rebel evita e connette il suo Spinebuster, ma il sicuro conto di tre non avviene perché Peaches si mette a discutere con l’arbitro. Rebel si distrae e si prende pure uno schiaffo dalla donna. Roll Up di Sandman 1..2..3!
Vincitori: Larry Winters & The Sandman

Dangerously prende la linea da un pullman dove loda Gilbert e dice che tutti dovrebbero lodare il nuovo King of Philadelphia, invitandoci a vedere un video su Gilbert che parte subito dopo.

Six Man Tag Team Match
Sal Bellomo & The Super Destroyers (Super Destroyer #1 & Super Destroyer #2 ) vs. The Suicide Blondes (Sir Chris Candito, Sir Jonathan Hot Body & Sir Richard Michaels) (w/Hunter Q. Robbins III)

destbelsuicide

Una sorta di rematch da Summer Sizzler, dove ha vinto il primo team. I face dominano grazie alla stazza e alla potenza e nessuno dei Blondes sembra impensierli: prima tocca a Candido, poi a Hot Body che si prende pure il Big Splash da Bellomo e la combo Powerbomb-Senton Splash dai Destroyers. Hot Body in balìa degli avversari, ma riesce a far entrare Michaels che tenta di resistere, ma viene schiacciato dalla potenza degli avversari. Break dei Blondes su un Irish Whip di Michaels su Bellomo e i tre heel iniziano a lavorare sporco sull’italiano, anche con il bastone di Robbins. Si scatena poi un parapiglia generale, con Danerously che scende dall’Eagle’s Nest, apparentemente per parlare con Robbins, ma viene steso da un Destroyer. Sul ring Candido e Hot Body seppelliscono Bellomo di Elbow Drop, fino all’arrivo dei Destroyers che ristabiliscono la parità numerica. L’arbitro chiama il No Contest.
Vincitori: No Contest
Dopo la fine del match interviene la Hot Stuff International con dei bidoni, e fracassano questi sulle teste di entrambi i team, alimentando il caos generale presente.

E su queste immagini si conclude la puntata; alla prossima,
Booya!

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

One thought on “ECW TV #12 – Extreme’s first taste

  1. Gsquared ha detto:

    Credo che Hawk stesse vendendo ancora la fireball della settimana prima… che considerando i taping era tipo mezz’oretta prima 🙂
    Quelli tra JT Smith e Dark Patriot erano davvero signori bump nel 1993!
    Il rissone a bidoni è un altro piccolo segno che le cose stanno cambiando 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: